Dr Cervelli – La chirurgia plastica

Chirurgo Plastico Roma

La chirurgia plastica


                                            

Forse non tutti sanno che il ‘900 è stato un secolo importante per l’affermazione della chirurgia plastica; è proprio in questo lungo arco di tempo che questa ha modo di specializzarsi, sempre di più, per rispondere alle diverse e specifiche esigenze delle persone, uomini e donne, godendo anche del fondamentale contributo delle nuove scoperte in campo medico e tecnologico; relative agli strumenti e ai nuovi materiali chirurgici oltre che delle nuove scoperte inerenti le tecniche operatorie e la pratica anestetica.

La figura professionale del chirurgo plastico acquista, nel tempo, un’importanza crescente alla quale fanno capo le responsabilità ed i meriti di restituire alle persone migliori condizioni di salute, spesso accompagnate dal recupero di una più soddisfacente immagine personale.

A Roma la ricerca di un chirurgo plastico può condurre all’incontro con il dott. Daniele Cervelli, specializzato in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica.

In un settore della medicina tanto delicato, la chiarezza è sempre la priorità. Per chiudere la  chirurgia plastica in una definizione esaustiva la si può descrivere come quella branca della chirurgia che comprende, appunto, la prassi ricostruttiva ma anche quella estetica che ha maggiormente a che fare con l’immagine della persona. Per fare ulteriore chiarezza, è possibile dire che la chirurgia plastica comprende quegli interventi che modificano, correggono o migliorano l’aspetto funzionale ma anche estetico del corpo. A Roma, come in tutto il territorio nazionale, per diventare chirurgo plastico è necessario laurearsi in medicina e dare seguito al percorso formativo con una scuola di specializzazione culminante in un esame finale. Il chirurgo plastico si trova ad operare in uno dei settori più delicati e sensibili della medicina poiché spesso il paziente è afflitto non soltanto da una malformazione somatica o da lesioni organiche di diverso genere ma anche da blocchi psicologici derivanti, talvolta, dal riflesso che la malformazione o la lesione hanno sulla propria immagine.

Il chirurgo plastico non interviene solo, come si potrebbe pensare, sul viso: il suo campo di azione è, in realtà, molto ampio e fa riferimento ad operazioni a livello dei tegumenti (pelli e parti molli), interviene su anomalie dell’estremo cefalico, con chirurgia ricostruttiva della mano e, infine, con chirurgia estetica che riguarda vari interventi al viso: blefaroplastica, rinoplastica, lifting, otoplastica, infiltrazioni di collagene, modellamento di cicatrici e anomalie cutanee. Opera, anche, sulla delicata e intima zona delle mammelle con mastoplastica riduttiva, mastoplastica additiva. Può intervenire anche su addome e coscia.

È utile ricordare quanto sia importante la scelta consapevole del chirurgo al quale affidarsi, qualunque sia il problema da risolvere. La valutazione di un chirurgo plastico va realizzata in base a fattori oggettivi: dove ha studiato, presso quali istituti, ospedali o altre strutture ha lavorato dando forma alla propria esperienza e professionalità. Il curriculum, i master seguiti, i corsi di specializzazione, i congressi ai quali ha partecipato – e con quali ruoli – sono tutte informazioni di assoluto rilievo nella scelta dello specialista. Le esperienze di persone vicine, che hanno preceduto con la loro esperienza quella che ci si accinge a vivere, sono poi altrettanto importanti. Da non sottovalutare, poi, la possibilità di incontrare in fase preliminare lo specialista per fare domande e trovare risposte mirate e precise.

A Roma, il Dott. Daniele Cervelli è chirurgo plastico laureato con il massimo dei voti all’Università Cattolica del Sacro Cuore della capitale e lo stesso ateneo lo vede specializzarsi in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica. Sempre a Roma, ottiene il dottorato di ricerca in trapianti d’organo e a Barcellona segue due master internazionali in microchirurgia e in chirurgia ricostruttiva mammaria post-oncologica. Si occupa, inoltre, di chirurgia maxillo-facciale.

La dedizione, la passione, l’impegno profondo assunto verso ogni paziente lo vedono esercitare la professione di chirurgo plastico presso il Policlinico Universitario “Agostino Gemelli” – Complesso Integrato Columbus di Roma. Il suo curriculum – che si arricchisce del ruolo di direttore scientifico del corso di perfezionamento universitario in “Lipofilling del volto” presso il corso di perfezionamento universitario in “Rinosettoplastica con tecnica open” – è costellato di abnegazione e di soddisfazioni raccolte anche in giro per il mondo grazie alle esperienze lavorative a Barcellona (Spagna), Parigi (Francia) e Gent (Belgio) e come volontario in Swaziland (Africa). La scelta di un chirurgo plastico va sempre, attentamente, ponderata. Il Dott. Daniele Cervelli si distingue per la profonda professionalità con la quale affronta ogni momento e sfaccettatura della sua professione, avendo cura della salute di ogni paziente.

Il Dott. Daniele Cervelli riceve i suoi pazienti a Roma, in Viale Mazzini 140.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *