Archivi autore: admin

autoriparazioni parma

Autoriparazioni Parma: dispositivi di sicurezza

Dopo la limitata operatività a lavori urgenti e improrogabili dovuta all’emergenza sanitaria provocata dalla diffusione del Covid-19, il centro di autoriparazioni di Parma Auto 90 si è dotato di tutti i dispositivi atti a garantire un alto livello di sicurezza per clienti e dipendenti. Ve li indichiamo nel dettaglio.

Il governo ha approvato un Protocollo di regolamentazione delle misure da attuare per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus che prevede la sospensione dell’attività qualora non vengano attuate le condizioni ottimali di sicurezza. È diventato dunque obbligatorio l’igienizzazione delle autovetture prese in carico.

Il personale del centro di autoriparazioni di Parma provvede alla sanificazione dell’intero abitacolo con prodotti disinfettanti. Ma soprattutto sono le zone con cui i conducenti entrano maggiormente in contatto a dover essere puliti con più accuratezza. Il centro di autoriparazioni di Parma si è dotato anche di diverse protezioni monouso per il volante, il cambio, i sedili e il freno a mano in modo da ridurre ulteriormente l’esposizione al rischio.

Garantire alti livelli di igiene e protezione consente di intervenire sui veicoli in completa sicurezza contribuendo a migliorare il benessere del cliente ed assicurare un ambiente di lavoro protetto ai dipendenti.

L’accesso ai clienti resta comunque contingentato o su appuntamento con l’obbligo di munirsi di DPI certificati. Il centro di autoriparazioni di Parma ha attivato anche il servizio di consegna dell’auto a domicilio e l’installazione di pannelli divisori trasparenti negli uffici amministrativi.

fiorista bologna

Fiorista Bologna: il tuo giardino sul terrazzo

In mancanza di un giardino anche il terrazzo che spesso gode di bellissime viste, può essere trasformato in un accogliente spazio verde. Ne parliamo con la fiorista di bologna Donatella

Fiorista Bologna: progettare il giardino sul terrazzo

Sul terrazzo lo spazio verde va progettato tenendo conto dello spazio disponibile e dell’esposizione della casa. Preparate dunque carta, matita e righello e partite segnando i punti dove collocare vasi e fioriere avendo già scelto precedentemente la tipologia di piante che si vorrebbero avere. In questa fase di progettazione bisogna fare attenzione anche al peso di contenitori e piante poiché causeranno una certa pressione che dev’essere calcolata per non caricare eccessivamente lo spazio. Naturalmente per spazi piccoli è meglio scegliere vasi leggeri e non eccessivamente grandi mentre per terrazzi che godono di molto spazio si possono anche far crescere piccoli arbusti in vasi e vasche dal materiale più consistente avendo sempre cura di programmare gli spazi da adibire per un eventuale impianto di irrigazione.

A questo punto possiamo cominciare a scegliere i componenti che daranno forma al nostro giardino, in particolare vasi e piante. I contenitori possono essere vasche, vasi e fioriere, ognuno dei quali permette di ospitare piante diverse: mentre i vasi si adattano meglio ai fiori, le vasche e le fioriere possono contenere anche due o tre piccoli arbusti. La scelta delle piante invece deve tenere conto non solo del gusto personale ma anche dell’esposizione della casa. Se ad esempio affaccia verso sud è preferibile scegliere piante forti in grado di resistere al caldo. Solitamente la scelta ricade su piante sempreverdi e affini tra loro poiché non occorrerà modificare i cicli di irrigazione e concimazione e in inverno il giardino non sembrerà spoglio.

La scelta delle piante per il giardino in terrazza

Tra le piante sempre verdi da utilizzare per il giardino in terrazza ci sono: la lewisia che fiorisce abbondantemente e ama l’esposizione solare; la rodiola che si adatta bene sia al sole che alla mezz’ombra; la lavanda che rilascia un bellissimo profumo e che coi suoi fiori dà tonalità tenui al giardino; la pulmonaria è una pianta tappezzante che fa bellissimi fiori e si adatta bene sia all’ombra che al sole. Non bisogna poi sottovalutare le piante grasse, non solo perché resistono sia al freddo invernale che al caldo estivo, ma anche perché creano uno spazio del tutto differente dando dinamicità alle geometrie del nostro giardino in terrazzo. Infine, ci sono i fiori come i gerani che non possono mai mancare e le piante aromatiche con proprietà officinali utili a condire cibi e ad alleviare piccoli fastidi.

Presso lo shop online della fiorista di bologna Donatella troverai tutto ciò che ti occorre per creare il tuo giardino in terrazzo.

Parafarmacia Online: l’astaxantina per proteggersi dal sole

L’ESTATE STA ARRIVANDO! PER PROTEGGERCI DAL SOLE LA PARAFARMACIA ONLINE CONSIGLIA ASTAXANTINA!

L’astaxantina è un pigmento di colore rosso-arancio, membro della macro-famiglia dei carotenoidi, estratta dall’Haematococcus pluvialis. L’astaxantina, come tutti i carotenoidi, ha una elevata capacità antiossidante (anzi, sembrerebbe essere l’antiossidante più potente in assoluto) ed è quindi in grado di contrastare i radicali liberi, la formazione di tumori e l’invecchiamento dei tessuti.

Benefici

Oltre ad avere potere antitumorale ed anti invecchiamento, l’astaxantina in campo medico è particolarmente nota come agente antifotosensibilizzante, ovvero come molecola in grado di inibire gli effetti collaterali scatenati dalla fotosensibilità (la reazione eccessiva all’esposizione alle radiazioni solari) che porta ad alterazioni cutanee caratterizzate da eritema, edema, papule, reazioni orticarioidi (prurito) associate a vescicole soprattutto nelle zone più esposte del corpo come apice dell’orecchio, naso, guance, nuca, avambracci e mani. L’astaxantina ha inoltre attività:
◾antinfiammatorie
◾cardioprotettive
◾neuroprotettive
◾gastroprotettive
◾nefroprotettive
◾antidiabetiche
◾anticancro
◾antiasmatiche
◾immunoprotettive

Astaxantina ed occhi

L’astaxantina previene la cataratta ed è benefica per la salute della retina, dei vasi retinici e della vista in generale.

Astaxantina e malattie infiammatorie

L’astaxantina, grazie al suo potere antinfiammatorio, previene e migliora la sintomatologia legata a tutte le malattie infiammatorie croniche, anche quelle su base autoimmune.

Astaxantina e malattie cardiovascolari

L’astaxantina si rivela particolarmente utile anche come fattore protettivo cardiovascolare, dal momento che sembrerebbe ridurre i livelli del colesterolo “cattivo” (LDL) ed aumentare quello “buono” (HDL). A ciò si abbina anche una attività correlata al sistema renina-angiotensina, che determina un abbassamento della pressione arteriosa. Alla luce di ciò l’astaxantina riduce il rischio di infarto del miocardio e di ictus cerebrale, specie in individui a rischio (ipertesi e soggetti che presentano famigliarità alle malattie cardiovascolari.

Astaxantina e sport

Il potere antiossidante dell’astaxantina riduce le concentrazioni di marcatori muscolari di danno ossidativo causate da allenamento intenso, riducendo il rischio di infortuni muscolo-tendinei ed accelerando il recupero post-workout.

Astaxantina e fertilità

L’astaxantina si è rivelata particolarmente utile anche nei problemi di fertilità maschile, dal momento che
◾riduce le concentrazioni di radicali liberi dell’ossigeno nei testicoli, nella prostata e nello sperma;
◾riduce le secrezioni di fattori flogistici associati alla diminuita fertilità;
◾migliora la motilità degli spermatozoi ed altri dati rilevati allo spermiogramma;
◾aumenta le possibilità di avere un figlio sano;
◾aumenta le possibilità di gravidanza.

Una meraviglia della Natura,
PROVARE PER CREDERE! COLLEGATI ALLO SHOP DELLA PARAFARMACIA ONLINE OVF!

parafarmacia online

Parafarmacia online: resistere alla quarantena

NO ALL’ABBUFFATA DI NOTIZIE, SI’ A SPORT E SOCIALIZZAZIONE: I CONSIGLI DEGLI PSICOLOGI PER RESISTERE ALLA QUARANTENA. PARAFARMACIA ONLINE

La quarantena causata dall’emergenza Coronavirus si sta prolungando: le scuole sono ancora chiuse, le attività produttive, tranne alcune eccezioni, restano ferme, la preoccupazione per il contagio rimane forte, così come i timori e l’incertezza per il futuro. Tanti fattori che ci fanno percepire come ancora lontano il ritorno alla normalità, causandoci sofferenza e disagio. Come trovare la forza per continuare a “resistere” a questo isolamento? Sforzandoci di confinare in uno spazio ristretto tutto ciò che alimenta la nostra ansia. E, allo stesso tempo, aprendoci a tutti gli stimoli che ci fanno stare bene, dallo sport a una chiacchierata virtuale con gli amici.

– Informarsi sì, ma senza eccessi
Il bombardamento continuo di informazioni sulla pandemia a cui siamo esposti può contribuire ad acuire la nostra ansia e le nostre preoccupazioni. E’ certamente importante mantenerci aggiornati, ma è anche bene farlo con la giusta misura, evitando di ricercare notizie h24, sia attraverso la tv che attraverso Internet e i social network. Specie se siamo persone suggestionabili, infatti, l’eccesso di esposizione alle notizie sul Coronavirus può aggravare il nostro carico emotivo. Il consiglio è quello di stabilire dei momenti, limitati e ben circoscritti, per consultare le news. Per il resto della giornata, cerchiamo invece di distrarci, di prendere distanza dal flusso di notizie, perché un eccesso di informazioni rischia di alimentare lo stress.

– Lavorare da casa: l’importanza della giusta organizzazione
Lavorare da casa, per chi ne ha l’opportunità, aiuta a mantenersi attivi e a superare meglio questo momento di emergenza.Per farlo in modo efficace è fondamentale differenziare gli ambienti, individuando uno spazio da dedicare esclusivamente al lavoro. E’ anche essenziale darsi nuove regole, strutturando una routine quotidiana il più possibile fissa, con orari di lavoro regolari, che non stravolgano le abitudini che avevamo prima di iniziare a lavorare da casa. Questo aiuta a mantenere una condizione di normalità e ad affrontare meglio questo cambiamento. Approfittiamo anche del lavoro da casa per concederci un pasto da consumare con calma, godendo della vicinanza della nostra famiglia.

– No alla sedentarietà: i benefici psicologici dello sport
Continuare a fare attività fisica anche in quarantena è importantissimo, non solo per mantenersi in forma ma anche per i risvolti psicologici dello sport: è una fonte di distrazione, libera endorfine, i cosiddetti ormoni della felicità che favoriscono il benessere e il buonumore, migliora la qualità del sonno, che risente delle preoccupazioni di questo periodo. Per dormire meglio è importante fare sport la mattina, non la sera, in modo da avere il tempo di scaricare tutti gli ormoni che l’attività fisica ci aiuta a rilasciare, tra cui l’adrenalina. Il rischio, in caso contrario, è di non riuscire a riposare perché siamo ancora in uno stato di forte reattività.

– Socializzare per superare l’isolamento
L’isolamento fisico non deve impedirci di socializzare: possiamo farlo anche da casa, sfruttando le potenzialità della tecnologia. Ed è anzi importantissimo farlo, proprio per sentirci meno isolati. Giocare insieme on line o fare una videochiamata sono tutti modi per restare collegati, in contatto, e sentirci uniti anche se siamo chiusi nelle nostre case.

– Ascoltare i bambini
I bambini sono i più penalizzati da questa emergenza perché, specie quelli più piccoli, non hanno le risorse per comprendere fino in fondo quello che sta succedendo e la ragione delle limitazioni che devono subire. E’ importante spiegare loro la situazione in modo chiaro, comprensibile, senza suscitare paura, usando un linguaggio adatto alla loro età. L’altro aspetto essenziale, in questo momento in cui trascorrono tutto il giorno a casa, è strutturare una routine, perché i bambini hanno bisogno di abitudini. La prima parte della giornata può essere dedicata allo studio, il resto del tempo dovrà essere destinato ad attività altrettanto importanti per loro, come giochi, passatempi creativi, sport. Come per gli adulti, anche per bambini e ragazzi è essenziale continuare a socializzare, sfruttando le videochiamate e tutti gli strumenti che la tecnologia offre per mantenersi in contatto con amici, familiari e con tutte le figure per loro significative.

TENIAMO DURO E RESTIAMO A CASA! PARAFARMACIA ONLINE OVF

psicologa infantile bologna

Psicologa infantile Bologna: il metodo Feuerstein,

Ideato dallo psicologo e pedagogista israeliano Reuven Feuerstein, il metodo utilizzato nello studio della psicologa infantile di Bologna Creattivamente si pone l’obiettivo di potenziare le abilità cognitive di bambini e ragazzi.

Il Prof. Reuven Feuerstein nacque in Romania nel 1921 ma, durante la Seconda guerra mondiale, venne internato in un campo di concentramento da cui però riuscì a fuggire raggiungendo Israele. Quest’esperienza lo portò a concentrare tutti i suoi studi sui bambini traumatizzati dai campi di concentramento che riportavano gravi difficoltà di apprendimento. Divenne docente di psicologia all’Università di Tel Aviv e professore associato alla Vanderbilt University di Nashville.

Il suo Metodo si sforza di concentrare l’attenzione degli operatori sui modi attraverso cui utilizziamo la nostra mente, non sul contenuto di ciò che apprendiamo. L’attenzione quindi è rivolta al potenziamento delle capacità di acquisire un efficace metodo di studio che diventa uno strumento da utilizzare in tutti gli ambiti della vita, non solo a scuola.

I presupposti fondamentali su cui si basa il metodo Feuerstein sono sue

  • l’intelligenza può essere sviluppata in qualsiasi circostanza e in qualsiasi età
  • chiunque è in grado di evolversi traendo vantaggio dalle opportunità offerte dal proprio contesto di riferimento purché gli stimoli siano filtrati da un mediatore.

La figura del mediatore dunque ha un ruolo di primo piano perché è colui che stimola la consapevolezza del paziente sul modo attraverso cui apprende e ad individuare gli aspetti poco efficaci del suo metodo di studio. Molta importanza è attribuita all’apprendimento affettivo-emozionale come base attraverso cui attivare la consapevolezza cognitiva: Feuerstein infatti ritiene che le emozioni portano alla cognizione poiché sono proprio i fattori emozionali la forza energetica che guida il nostro comportamento e i nostri processi di apprendimento.

psicologa infantile bologna

Questo Metodo è particolarmente efficace per tutti i soggetti che riscontrano difficoltà nell’apprendimento e nello sviluppo cognitivo. Lo studio Creattivamente grazie alla consulenza della sua psicologa infantile a Bologna offre aiuto, accoglienza e sostegno per avviare il processo di potenziamento delle risorse cognitive ed affettive di soggetti in difficoltà.

Lo studio Creattivamente si trova in via Boldrini 5/2 a Bologna. Per informazioni e appuntamenti chiama il numero 348 228 2978 o scrivi una mail a creattivamentestudio@gmail.com

I prodotti tipici campani a Napoli, garanzia di gusto!

La richiesta sul mercato di prodotti tipici campani a Napoli ma anche nelle regioni del nord Italia è in continuo aumento. Del resto, la Campania è una terra famosa per la cucina e la varietà di prodotti, molti dei quali riconosciuti col marchio di origine controllata, che hanno saputo conquistare il palato non solo degli italiani ma di tutto il mondo.

La Campania è una terra fertile e produttiva, ricca di tradizioni, antichi sapori, autentiche eccellenze territoriali che tutto il mondo cerca di imitare. Ma le inconfondibili materie prime di cui la Campania dispone sono le uniche che mantengono intatti gli odori e le sfumature di gusto di questo ricco territorio: i limoni della costiera, il latte delle bufale del casertano, le olive cilentane o i pomodori di San Marzano. La base della cucina mediterranea in Campania trova espressione in prodotti che sono buonissimi anche prima di essere lavorati per farne salse, latticini, olio, liquori.

Vi sono poi i prodotti tipici campani che hanno ottenuto riconoscimenti dall’Unione Europea come il caciocavallo silano, i fichi bianchi del Cilento, i cipollotti nocerini ma anche la nocciola di Giffoni o le castagne di Roccadaspide. Per non parlare dei vini, 18 dei quali sono Doc e 9 Igt, o i dolci come il babà o la pastiera napoletana. Se sei un appassionato di prodotti tipici campani a Napoli e provincia o sei un bar alla ricerca di un fornitore rivolgiti ad Az trading, l’azienda che distribuisce i sapori della sua terra con orgoglio e grande passione.

PARAFARMACIA ONLINE

PARAFARMACIA ONLINE OVF: TEA TREE OIL, UN VERO TOCCASANA DALLE INNUMEREVOLI PROPRIETA’

Scopriamo insieme alla parafarmacia online OVF i mille usi del Tee Tree Oil

Il preziosissimo olio essenziale di Tea Tree Oil chiamato anche “Albero del thè”, viene estratto dalle foglie di Melaleuca alternifolia della famiglia delle Mirtacee. Ma perché chiamare tea tree un albero che non ha nulla a che vedere con il TE’? Fu scoperto in Australia dai naturalisti che accompagnavano James Cook nel viaggio sull’Endeavour (1772-1775): in questa occasione viene attribuito ad esso il nome di “albero del tè” in virtù del fatto che le foglie sostituirono il tè mancato all’equipaggio. Curiosi e significativi sono i racconti circa questo benefico olio, a partire dagli aborigeni i quali lo impiegavano come cicatrizzante in seguito alle ferite riportate dalle battute di caccia.Gli stessi soldati del corpo di spedizione australiano, della seconda guerra mondiale, lo inserirono nel loro kit di sopravvivenza.Ciò che rende cosi straordinario l’olio di tea tree, sia a livello curativo che terapeutico, è dovuto a due sostanze in particolare: il TERPINENE, secondo quanto stabilito dal governo Australiano deve essere presente in percentuale superiore al 30% e il CINEOLO, inferiore al 15%

PARAFARMACIA ONLIUNE: IL TEA TREE E LE SUE PROPRIETA’:

ANTIBIOTICO
ANTIFIAMMATORIO
ANTIMICOTICO
ANTIVIRALE
CICATRIZZANTE
MUCOLOITICO
ANTIPARASSITARIO

PARAFARMACIA ONLINE: TEA TREE E ACNE

Sulle pelli impure, grasse, acneiche e con foruncoli, viene utilizzato per disinfettare pelli e pori impedendo il proliferarsi di altri batteri. Si consiglia di applicarne una goccia direttamente sulle zone interessate.

PARAFARMACIA ONLINE: TEA TREE COME ANTIMICOTICO

Il TTO è utile in caso di micosi, in particolare per l’onicomicosi (applicarlo puro sull’unghia e massaggiare fino a completo assorbimento). Se il problema invece è la candidosi vaginale le modalità di applicazione sono duplici:

Lavanda interna: fate bollire 0,5 L di acqua con 3 gocce di essenza; dopo il raffreddamento riporre tutto in una cannula ed effettuare la pratica di mattina.
Crema Tea Tree Oil Natural Beauty per uso esterno: in caso di prurito e bruciore.
-Di fronte alla candidosi orale (mughetto): risciacquare la bocca con un mezzo bicchiere di acqua con cinque gocce di olio .

PARAFARMACIA ONLINE: TEA TREE OIL ED HERPES SIMPLEX

Quando le difese immunitarie si abbassano il corpo perde il suo scudo e l’herpes simplex ne è l’esempio con la comparsa di vescicole pruriginose e sierose. Utile in questo caso è un utilizzo diretto o diluito del tea tree oil sulla superfice colpita.

PARAFARMACIA ONLINE: ALTRI UTILIZZI DELL’OLIO ESSENZIALE TEA TREE:

VERRUCHE
FORFORA
PUNTURE DI INSETTI
AFTE
GENGIVITI (formando un collutorio naturale)
ASCESSI
TOSSE E RAFFREDDORE
CONTRO I CATTIVI ODORI E MUFFA
DISINFETTANTE NATURALE
In Aromaterapia Il Tea Tree Oil ha un’azione calmante e rilassante sul nostro Sistema Nervoso Centrale, ma svolge anche un’azione espettorante applicandolo sul petto. Cosa aspetti a provarlo? Visita lo shop online della parafarmacia online OVF

ristrutturazioni Lecce

Ristrutturazioni Lecce: interventi sul bagno

Ristrutturare il bagno è una necessità che tutti hanno, almeno una volta nella vita. Che sia per necessità perché magari ci sono delle infiltrazioni o perchè avete appena comperato una casa non proprio nuovissima, il bagno è uno di quegli ambienti maggiormente soggetti all’usura. La ristrutturazione del bagno non dev’essere per forza totale, può anche solo bastare un restyling parziale per adattarlo meglio a nuove esigenze o per correggerne difetti strutturali.

Nelle case un po’ datate cioè quelle costruite prima degli anni ’90, è facile trovare una vasca in muratura che se ben comoda occupa spazio e non sempre aiuta a mantenere il bagno in ordine. In questi casi si può ricorrere a due soluzioni: trasformare la vasca in doccia o dotare la vasca di una colonna multifunzionale che la trasformi in una moderna doccia senza intervenire sulle piastrelle.

Se il problema invece è un bagno molto piccolo nella ristrutturazione è meglio optare per piastrelle grandi che sembrano allargare lo spazio, sanitari sospesi e luci calde. Anche approfittare dello spazio in verticale può aiutare molto a recuperare spazio, ad esempio scegliendo d’incassare le cassette di carico dell’acqua per il wc oppure scegliere di installare delle serpentine di riscaldamento nel pavimento in modo da risparmiare lo spazio di eventuali termosifoni.

I fattori da prendere in considerazioni nella ristrutturazione del bagno sono molteplici. Questi sono solo alcune dell’esigenze che possono insorgere quando si parla di un ambiente come il bagno. Rivolgersi a una ditta specializzata in ristrutturazioni a Lecce e provincia può aiutarti ad orientarti meglio e ad avere un bagno pratico, funzionale e che soddisfi il tuo gusto estetico

Art Color, leader nelle ristrutturazioni a Lecce grazie ad esperienza e professionalità potrà offrirti un risultato eccellente: con un tocco di eleganza o di modernità la ditta di ristrutturazioni a Lecce Art Color saprà fornirti il giusto equilibrio tra spazi e funzionalità mantenendo un ottimo rapporto tra qualità e prezzo.

psicologa Palermo

Psicologa Palermo: la terapia familiare

La psicologa di Palermo Dott. Claudia Corbari aiuta i componenti di una famiglia a rispondere pro-attivamente a uno squilibrio che si è generato nelle relazioni interpersonali

L’equilibrio familiare di un nucleo può a volte essere sconvolto da una serie di eventi che ne mettono a dura prova la tenuta. La nascita di un figlio o al contrario il decesso di un membro familiare sono solo alcuni degli esempi che speso alterano il normale processo evolutivo di una famiglia. In questi casi la terapia familiare può essere di grande aiuto per ritrovare l’equilibrio perso lavorando sui rapporti familiari e le interazioni tra i membri del nucleo

Psicologa Palermo: cos’è la terapia familiare

La terapia familiare è un approccio terapeutico che permette di indagare e poi risolvere le problematiche nate nel nucleo familiare e che comportano disagi, mancanza di dialogo o richiedono modifiche significative del modo di ogni membro di essere genitore, figlio o coppia. Attraverso la psicoterapia familiare si cerca di ricreare una situazione favorevole alla risoluzione delle problematiche interpersonali, per questo la collaborazione di tutti i suoi membri è fondamentale per la buona riuscita del percorso.

Favorendo la scoperta di nuove modalità di ascolto e comunicazione reciproca dei bisogni personali di ognuno, la terapia familiare può incoraggiare il benessere generale della famiglia attuando anche in tempi brevi un cambiamento sistemico capace di durare nel tempo, molto di più di quanto si otterrebbe attraverso il cambiamento di un solo membro del nucleo.

La terapia familiare infatti non è interessata a ricercare la responsabilità di un solo membro negli squilibri del nucleo, ma cerca di ribaltare gli schemi precostituiti e ridefinire i ruoli proponendo delle alternative plausibili per modificare le dinamiche relazionali cronicizzate.

Grazie al suo percorso di studi e all’esperienza maturata nella psicoterapia la psicologa di Palermo Dott.ssa Claudia Corbari sfrutta ogni membro della famiglia come una risorsa attraverso cui migliorare la salute emotiva dell’intero nucleo ben sapendo che la famiglia rappresenta il sistema di riferimento più importante dell’esperienza emotiva di una persona.  Ogni membro dunque è prezioso ai fini del percorso perché capace di descrivere un problema condiviso attraverso il suo punto di vista e il suo sentire e quindi, offrendo alla terapeuta, una visione ampia e chiara al fine di individuarne le cause, metterle in luce e cercarle di risolverle.

chirurgia vascolare lecce

Chirurgia vascolare Lecce: la scleroterapia per eliminare le vene varicose

La chirurgia vascolare a Lecce eseguita dal Dott. Marco Sammarco vi permetterà di dire addio alle inestetiche e fastidiose vene varicose

La comparsa di capillari visibili sulle gambe rappresenta un problema estetico, soprattutto per le donne, a cui è difficile abituarsi. La chirurgia vascolare tra i vari trattamenti utilizza la scleroterapia per eliminare questo tipo di inestetismi.

È da considerarsi un vero e proprio trattamento estetico poiché i capillari in vista non danno sintomi clinici, sono solo fastidiosi da vedere. Spesso comunque sono associati a un’insufficienza venosa cronica, quelle che porta un senso di gonfiore alle gambe per intenderci.

La procedura di scleroterapia avviene attraverso un ago molto sottile che inietta un farmaco nel capillare per distruggerlo.  Sono necessarie più sedute affinché si raggiunga il risultato: di norma servono 8/10 trattamenti a distanza di quindici giorni uno dall’altra ma molto dipende dal tipo di capillari e dalla risposta del paziente. La durata del trattamento è di 15-20 minuti e non lascia segni evidenti. È tuttavia necessario indossare una calza elastica nei giorni successivi al trattamento e applicare un gel ad azione antinfiammatoria.

Essendo vietata l’esposizione al sole dopo il trattamento è raccomandabile sottoporsi al trattamento di scleroterapia durante il periodo invernale tra novembre e marzo e solo dopo aver eseguito un esame ecocolordoppler venoso degli arti inferiori per escludere la presenza di altre patologie a carico del circolo venoso periferico

Il trattamento non è molto doloroso, si avverte solo un leggero bruciore nel momento in cui viene iniettato il farmaco. L’unica controindicazione resta l’esposizione solare vietata per tutta la durata del trattamento e ad un mese di distanza dalla fine delle stessa. È vietato inoltre sottoporsi al trattamento di scleroterapia durante gravidanza e allettamento, se si soffre di patologie tiroidee o allergie particolari.

Il trattamento di scleroterapia offre risultati visibili già dopo la terza o quarta seduta e anche se non riesce a eliminare completamente tutte le vene varicose migliora notevolmente l’aspetto delle gambe. Serve inoltre una cura costante da parte del paziente perché essendo una patologia con tendenza naturale al peggioramento potrebbe ripresentarsi.

Se hai bisgono di un trattamento estetico di chirurgia vascolare a Lecce, rivolgiti alla professionalità e competenza del Dott. Marco Sammarco