psicologa Palermo

Psicologa Palermo: la terapia familiare

La psicologa di Palermo Dott. Claudia Corbari aiuta i componenti di una famiglia a rispondere pro-attivamente a uno squilibrio che si è generato nelle relazioni interpersonali

L’equilibrio familiare di un nucleo può a volte essere sconvolto da una serie di eventi che ne mettono a dura prova la tenuta. La nascita di un figlio o al contrario il decesso di un membro familiare sono solo alcuni degli esempi che speso alterano il normale processo evolutivo di una famiglia. In questi casi la terapia familiare può essere di grande aiuto per ritrovare l’equilibrio perso lavorando sui rapporti familiari e le interazioni tra i membri del nucleo

Psicologa Palermo: cos’è la terapia familiare

La terapia familiare è un approccio terapeutico che permette di indagare e poi risolvere le problematiche nate nel nucleo familiare e che comportano disagi, mancanza di dialogo o richiedono modifiche significative del modo di ogni membro di essere genitore, figlio o coppia. Attraverso la psicoterapia familiare si cerca di ricreare una situazione favorevole alla risoluzione delle problematiche interpersonali, per questo la collaborazione di tutti i suoi membri è fondamentale per la buona riuscita del percorso.

Favorendo la scoperta di nuove modalità di ascolto e comunicazione reciproca dei bisogni personali di ognuno, la terapia familiare può incoraggiare il benessere generale della famiglia attuando anche in tempi brevi un cambiamento sistemico capace di durare nel tempo, molto di più di quanto si otterrebbe attraverso il cambiamento di un solo membro del nucleo.

La terapia familiare infatti non è interessata a ricercare la responsabilità di un solo membro negli squilibri del nucleo, ma cerca di ribaltare gli schemi precostituiti e ridefinire i ruoli proponendo delle alternative plausibili per modificare le dinamiche relazionali cronicizzate.

Grazie al suo percorso di studi e all’esperienza maturata nella psicoterapia la psicologa di Palermo Dott.ssa Claudia Corbari sfrutta ogni membro della famiglia come una risorsa attraverso cui migliorare la salute emotiva dell’intero nucleo ben sapendo che la famiglia rappresenta il sistema di riferimento più importante dell’esperienza emotiva di una persona.  Ogni membro dunque è prezioso ai fini del percorso perché capace di descrivere un problema condiviso attraverso il suo punto di vista e il suo sentire e quindi, offrendo alla terapeuta, una visione ampia e chiara al fine di individuarne le cause, metterle in luce e cercarle di risolverle.