Archivi tag: autofficina

Per il controllo dell’auto scegli il Centro Revisioni Massimo Grillo!

Le normative che riguardano gli pneumatici

A norma di legge, gli intagli del battistrada devono avere uno spessore residuo di almeno 1,6 millimetri. Se lo pneumatico è molto consumato e gli intagli sono profondi meno di 1,6mm si rischia una sanzione di 78 euro, e – nei casi estremi – la decurtazione di 2 punti dalla patente e il fermo del veicolo. Ad ogni modo, lo spessore di 1,6mm è una misura limite: tutti gli addetti ai lavori si raccomandano di cambiare gli pneumatici quando lo spessore residuo è di 3-4 mm, per viaggiare sempre in sicurezza.

Come controllare l’usura delle gomme?

La cosa più semplice da fare è cercare l’indicatore di usura. Si tratta di un piccolo tassello alto proprio 1,6mm, posizionato dentro una delle scanalature principali dello pneumatico. Per trovarlo dobbiamo cercare sul fianco della gomma la sigla TWI (che sta per “Tread wear indicator”, cioè “indicatore di usura del battistrada”), oppure un piccolo logo della marca: è in corrispondenza di questo segno che troveremo l’indicatore.

Se il battistrada si è consumato fino a essere radente all’indicatore, sappiamo che non siamo più a norma con le gomme e dovremo cambiarle al più presto. Un altro metodo valido per controllare l’usura delle gomme è quello che ci permette di misurare la profondità della scanalatura. Per farlo in modo accurato, dobbiamo usare un calibro di profondità (o profondimetro), un piccolo attrezzo in vendita a pochi euro in un qualsiasi negozio di accessori auto

Centro Revisioni Massimo Grillo

Se devi eseguire un controllo completo della tua automobile non affidarti al primo che capita. Scegli il Centro Revisioni Massimo Grillo, l’autofficina a Messina. Il Centro Revisioni Massimo Grillo è uno specialista delle auto, qualunque marca o modello esse siano, e le analizza con l’ausilio di strumentazione tecnologicamente avanzata. Cortesia, serietà e professionalità sono le qualità del team del Centro Revisioni Massimo Grillo. Lo staff di questa autofficina a Messina è in grado di risolvere ogni tipo di problema, offrendo qualità nel servizio con un occhio al risparmio. Centro Revisioni Massimo Grillo si trova in Via Santo Stefano 372 a Messina. Per maggiori informazioni chiama ora allo 0903710846.

L’automobile e i servizi di Auto 90

Tutto quello da sapere e perché affidarsi a Auto 90, officina di autoriparazioni a Parma.

Le origini

La storia dell’automobile come il mezzo di trasporto che conosciamo ora comincia poco più di due secoli fa, nel XIX secolo. Poiché essa si basa su modelli costruiti in precedenza, è veramente difficile riuscire a risalire alla data esatta dell’invenzione. Già durante l’epoca rinascimentale erano stati ideati e disegnati modelli di carri in grado di spostarsi da soli. L’automobile è stata inventata soprattutto per sostituire la trazione animale, servendosi di motori diversi di volta in volta a seconda del sistema di alimentazione.

L’evoluzione del motore

Nel 1769, con l’avvento del motore a vapore, viene progettato il carro di Cugnot. Quest’ultimo era in grado di trasportare un carico di oltre 4 tonnellate. Il carro di Cugnot fece una brevissima esibizione ed ebbe vita ancor più breve, poiché andò a schiantarsi contro il muro pochi minuti dopo la sua accensione. Ciò era dovuto alla lentezza della sterzata e della frenata. Tuttavia questo prototipo fu fondamentale per l’inizio della storia della motorizzazione. Anche nel XIX secolo vennero costruite automobili con trazione a vapore, ma la concorrenza dei sistemi più all’avanguardia non si fece attendere.

Nel 1804, in Svizzera, Isaac de Rivaz mette a punto il motore a combustione interna applicandolo su un veicolo. Poco più di trent’anni dopo viene inventata anche la prima auto elettrica. Un altro momento importante fu sicuramente il 1876, anno in cui Nikolaus August Otto mise a punto la prima autovettura con motore a combustione interna a due tempi. Più tardi verranno fondate anche le prime fabbriche di automobili. Ma il vero sdoganamento delle automobili arrivò soltanto il secolo successivo, poiché venivano ancora preferiti mezzi di locomozione come i treni.

L’affermazione della benzina

L’automobile a benzina diventò il modello più affermato solamente nel periodo attorno al primo conflitto mondiale. La prima autovettura non carrozziforme fu la Mercedes 35ps nel 1901. Dal 1908, grazie all’avvento della catena di montaggio, si fece il primo passo verso la produzione in massa di autovetture che potessero essere alla portata dei ceti meno abbienti.

L’importanza di controllare la propria automobile

Come abbiamo potuto leggere, la storia dell’automobile è lunga ed appassionante. Durante il Novecento sempre più persone hanno avuto la possibilità di acquistare una macchina a prezzi sempre più accessibili. Tuttavia, possedere un’automobile comporta onori ed oneri. Controllare il proprio veicolo è fondamentale, ed affidarsi a delle autofficine specializzate in questo settore lo è ancora di più. La propria macchina va controllata in maniera scrupolosa e dettagliata, non lasciando nulla al caso. Controlli affidabili sulla propria autovettura garantiscono il massimo dell’efficienza e della sicurezza per quest’ultima.

Auto 90 – Autoriparazioni Parma

Auto 90, officina di autoriparazioni a Parma, è specializzata nelle operazioni di intervento, riparazione, manutenzione e sostituzione. Un team di professionisti si rivolgerà a te con cordialità ed efficienza, garantendoti assistenza costante ed un servizio a 360 gradi. Dalla vendita gomme all’assetto delle ruote, dagli ammortizzatori al cambio dei dischi, ogni tipo di lavoro per la tua automobile è a tua disposizione in questa officina di autoriparazioni a Parma. Tanti clienti si rivolgono allo staff di Auto 90, che garantisce efficienza e preparazione su ogni problematica. Auto 90 si trova a Parma, in Via Baganzola 100a. Se vuoi saperne di più non esitare, e chiama allo 05 2160 2050.