Archivi tag: Palermo

Panzachina: il vero sapore della Sicilia!

Origini storiche della cucina siciliana

Durante la sua storia la Sicilia è stata un approdo naturale per navigatori e commercianti. La sua posizione geografica ha favorito l’incontro di popoli e civiltà, facendo nascere così una gastronomia complessa ed articolata grazie al contributo di tutte le culture stabilitesi in Sicilia negli ultimi due millenni. L’isola fu colonizzata e popolata da Fenici, Cartaginesi e Greci, i quali lasciarono un’impronta  indelebile nella tradizione gastronomica siciliana: introdussero il pane con le sue molteplici ricette e la buona norma di sfornarlo più volte durante l’arco della giornata, così da poter essere sempre consumato fresco. I popoli antichi ci insegnarono inoltre il trattamento delle olive, la salatura della ricotta (per poterla conservare più a lungo), l’allevamento delle api e molto probabilmente portarono in tavola la cultura del vino.

Nel corso del III secolo a.C. la Sicilia divenne una delle principali province romane. A livello gasteronomico i Romani fecero scuola per quanto riguarda la farcitura di pesci e verdure, la preparazione delle salsicce e la conservazione della neve dell’Etna per preparazioni a base di frutta. I gelati e le granite entrarono così a far parte delle abitudini culinarie siciliane. Tra il V e VI secolo d.C. l’isola cadde sotto la dominazione dei Vandali e degli Ostrogoti i quali lasciarono soltanto una decadenza culturale ed economia. Successivamente passò sotto il dominio Bizantino, che ne mantenne il controllo per circa tre secoli. Pur non lasciando nessuna ricetta tradizionale, i Bizantini tramandarono la pratica di arrostire allo spiedo la carne nonché la stagionatura e la lavorazione dei formaggi per renderli piccanti e più saporiti; introduzione infine alcune spezie. Una svolta gastronomica arrivò nel 965, quando gli Arabi, diventati veri e propri padroni dell’Isola, introdussero la canna da zucchero, il riso, gli agrumi e l’uso delle droghe. La pasticceria divenne inimitabile, così nacque la celebre “cassata” e la “cubbaita”, un torrone di miele, semi di sesamo e mandorle. Si ebbe così l’evento di una cucina arabo-sicula, la cui influenza si allargò all’intero bacino occidentale del Mediterraneo. Furono innumerevoli le ricette che arricchirono in quel tempo il grande gastronomico siciliano, e si può senz’altro affermare che, durante l’anno MIlle, la cucina siciliana era la più conosciuta tra tutte le cucine europee.

Panzachina, l’osteria tipica a Palermo

Hai mai desiderato cenare in un posto dove la professionalità è di casa, e dove il pesce viene direttamente dal mare blu della Sicilia, pescato e direttamente cucinato per te e per portare pura soddisfazione al tuo palato? E allora non ti resta che prenotare da Panzachina, l’osteria tipica di Palermo. Panzachina è conosciuta per la grande qualità dei piatti tipici siciliani realizzati con materie prime freschissime e a km 0, elaborate con professionalità dagli chef di alto livello che lavorano con passione e dedizione. Qual’è lo scopo? Garantirti una grande riuscita dei tuoi pranzi e delle tue cene a Palermo e assicurarti una eccellente figura con i tuoi invitati per qualsiasi occasione! Cosa aspetti? Panzachina, l’osteria tipica di Palermo, si trova a Terrisani Favararotta, in Via Vincenzo Madonia 98. Prenota un tavolo, e chiama subito allo 0918433723.

Bar Catering a Palermo? Bar Touring!

Il bar catering migliore a Palermo

 

Un meeting è un momento conviviale che favorisce la socializzazione. Quando gli ospiti si trovano seduti a un tavolo a mangiare piatti gustosi, si rilassano e incominciano a parlare tra loro. In questi momenti si stringono amicizie e si creano legami destinati a durare nel tempo. Per questo il servizio catering è fondamentale e va organizzato in ogni dettaglio.

I piatti

Le persone sono animate dal principio di coerenza. Vogliono trovare l’ordine nel caos. È una tendenza umana universale: fa parte della nostra psiche. E allora perché non sfruttarla per organizzare un catering perfetto? Quando sarà il momento del pranzo, non lasciare i tuoi partecipanti a farsi domande di fronte a una serie di alimenti misteriosi disposti a buffet. Crea una lista definita di piatti per gli ospiti del meeting.

Inserisci il menu nell’invito, nei materiali informativi è nel sito dell’evento. Inoltre, non dimenticare di apporre cartellini descrittivi sopra i vassoi con le pietanze. Magari ricapitolalo anche all’inizio del meeting. Chi partecipa a un meeting non ama le sorprese, soprattutto per quanto riguarda il cibo.

Esigenze particolari

Parti da ingredienti di base e assumi un addetto per preparare piatti personalizzati in base ai gusti dei partecipanti. Immagina che sui tavoli del catering ci sia una vasta scelta di verdure, salumi e formaggi con l’assistenza di un maitre che aiuta i tuoi ospiti a personalizzare i propri piatti. Questa è un’ottima soluzione per evitare che qualche partecipante si senta a disagio perché si trova nel piatto qualcosa che non gli piace!

L’aspetto del catering

Inconsciamente associamo un piatto di brutto aspetto a un cibo di scarsa qualità, mentre un piatto di bell’aspetto ci appare senz’altro invitante. Sfrutta questa nostra tendenza innata per organizzare un catering perfetto! Prediligi piatti ordinati e di aspetto gradevole. Ovviamente anche il servizio deve essere degno di questo nome. Per cui, oltre ad impiegare personale ben curato e dall’aspetto professionale, evita cose come piatti di plastica o addirittura un servizio sbeccato. Non badare a spese: utilizza stoviglie di qualità.

Bar Touring

Stai cercando un bar catering a Palermo esperto, affidabile e che sappia soddisfare ogni tua esigenza? La risposta è Bar Touring! Il Bar Touring è sicuramente un’istituzione per la colazione, per spuntini golosi e per aperitivi con gli amici, ma anche per servizi catering a 5 stelle, adatti ad ogni tuo evento più importanti. Il personale di questo bar catering a Palermo, accuratamente formato e preparato, è in grado di garantire un servizio di eccellenza che renderà unico e sofisticato il tuo evento! La pasticceria offre un grande assortimento dai cannoli alle cassate, dai i dolci di marzapane alla sublime pasta di mandorle, il buccellato con la marmellata di fichi, il cioccolato di Modica, le creme di Pistacchio e tanto altro ancora. E i buffet salati non sono da meno, con i salumi e i formaggi locali (dal caciocavallo al maiorchino), le famose olive ascolane, le acciughe, gli antipasti sott’olio, e le nostre prelibate arancine giganti. Bar Touring si trova in Via A. De Gasperi 237 (Palermo). Per ulteriori informazioni chiama allo 09 1517 682.

Ristorante A Palermo? Il Giardino Degli Aranci!

Il più bel ristorante sala ricevimenti a Palermo

 

Origini della cucina siciliana

Ricca, ma allo stesso tempo semplice, la cucina siciliana svela attraverso i suoi numerosi piatti dolci e salati la presenza delle molteplici civiltà che hanno dominato l’Isola. Nel corso del tempo il passaggio di tanti popoli ha reso ogni zona della Sicilia unica e caratterizzata da specialità gastronomiche peculiari, che creano a oggi una delle basi più solide della cucina mediterranea.

La Magna Grecia è stato un primo nucleo di vero interesse. Due sono stati i grandi doni dei greci in Sicilia: la tradizione per l’olio d’oliva e la capacità d’innestare la vitis vinifera con barbatelle portate dalla madrepatria.  Il gusto e gli ingredienti principali non mutano molto nel corso della dominazione romana, anzi le famiglie patrizie dell’impero cercano d’accaparrarsi i cuochi d’origine siciliana. Qualche nuova sfaccettatura proviene solamente dalla componente ebraica della popolazione che introduce elementi kasher come il pane azzimo ancora riscontrabile in alcuni tipi di scaccia ragusana. Va rilevato un aspetto interessante di questo periodo storico: i Romani sono stati gran costruttori d’anfiteatri ove si svolgevano giochi e spettacoli che spesso duravano un’intera giornata. Per rifocillarsi gli spettatori si recano nelle “taberne”, e consumano piatti veloci come piccole fritture di pesce, focacce di vario genere o frittelle di pasta lievitata. Così non nasce un mutamento del gusto, ma compare la rosticceria spicciola, che saprà evolvere nel tempo e diventare una degli aspetti più caratteristici della cucina siciliana.

I Bizantini portano un’aria di novità con l’arrivo al loro seguito di nuovi prodotti come la cannella, i chiodi di garofano e con la raffinazione dei formaggi. Con lo sbarco degli Arabi a Mazara del Vallo avviene una vera rivoluzione nel già esteso ventaglio della gastronomia isolana. Zucchero di canna, alambicco, riso, gelsomino d’Arabia, aranci e limoni sono alcune delle novità introdotte. Di qui è tutto un fiorire di ricette dolci e salate che oggi ritroviamo in veste d’arancini, timballi di riso, sfince dolci ripiene di ricotta ben lavorata e dolcificata, ingrediente fondamentale per la nascita della cassata e dei cannoli.

Il Giardino Degli Aranci

Se stai cercando un posto dove poter festeggiare un evento o una ricorrenza speciale, questa è la risposta: Il Giardino Degli Aranci, ristorante e sala ricevimenti a Palermo. Il Giardino degli Aranci è proprio il posto che fa per te: la location è totalmente immersa nel verde, con vista mare, dove viene servito un ricco menù di cucina italiana e tradizionale siciliana, accompagnata da ottimo vino. Il Giardino degli Aranci, ristorante e sala ricevimenti a Palermo, è provvisto anche di un forno a legna professionale dove vengono infornate continuamente ottime pizze, condite con ingredienti freschissimi e mozzarelle, solo ed esclusivamente a lievitazione naturale (da 72 a 96 ore). Lo Chef Sergio Ciziceno lavora con passione e dedizione per i suoi clienti, seguendo scrupolosamente ogni tua esigenza. Il Giardino Degli Aranci si trova in Via Torres 38 a Monreale (Palermo). Prenota un tavolo ed organizza il tuo evento! Chiama allo 09 1640 2573.